Pagine

domenica 4 marzo 2012

Il canotto sella ammortizzato


Le biciclette da cicloturismo sono biciclette non necessariamente molto leggere. La mia pesa 16 kg e qualcuno, così su due piedi, direbbe che è un "cancello" chi potrebbe dire il contrario? Bene, con questo "cancello" (Bitwin Riverside 03, con cambio shimano Acera 24 marce dinamo nel mozzo ecc ecc) io ci ho fatto la bellezza, in meno di due anni di 5900 km. Fatto viaggi anche carico come un somarello con sacche dietro e sulla forcella anteriore senza accusare il senso del peso, permettendomi di gustare i paesaggi senza stancarmi. Una cosa però l'avevo notata, percorrendo tratti di strada mista spesso mi capitava dopo aver viaggiato molto di accusare dei mal di schiena, non forti ma sicuramente fastidiosi. Ho pensato che la sella fosse troppo rigida, visto che era priva di scanalatura centrale e di zone morbide sulla parte posteriore, così dopo aver cambiato la sella mi sono reso conto che effettivamente avevo risolto gran parte del problema. Ma non lo avevo totalmente risolto. Da buon ciclista urbano, durante la settimana utilizzo una vecchia bici recuperata e rimessa in pista, con una sella da quattro soldi con quelle mollazze grosse : mal di schiena ZERO! La bici che uso per viaggiare è un CANCELLO!! Guardando poi altre bici da cicloturismo di marca, ho notato come tutte adottasero il canotto sella ammortizzato. Le bici biammortizzate è risaputo che sono molto comode e adatte per determinati percorsi, ma sconsigliate se si deve spingere in salita in quanto parte della spinta sui pedali si perde con la presenza dell'ammortizzatore, per non parlare del peso. Le bici da cicloturismo, infatti sono per lo più bici rigide proprio per consentire di essere caricate, di poter bilanciare il carico e avere la struttura per poter reggere il carico, questo però và a discapito della comodità sulla sella. Le strade cittadine o con delle asperità vanno a dare dei colpi sul fondo schiena che alla lunga, durante un viaggio, si sentono. Adottare un canotto sella ammortizzato, vuol dire non rinunciare alle caratteristiche tecniche della nostra bicicletta, ma avere un cuscino di protezione per la nostra schiena. In passato mi era capitato di parlare con persone che avevano avuto un problema simile al mio, che le avevano provate tutte arrivando persino a cambiare la bici, pensiero che non nascondo mi iniziava a balenare per la testa. Con soli 19 euro, prezzo onesto di un canotto buono, ho risolto tutti i miei problemi, compreso quel male ai glutei dato da ore di pedalate. Ovviamente la parte dell'ammortizzatore, non può entrare nell'invaso del canotto e deve rimanere esterno vincolandoci a una sella leggermente più alta, divenendo così fondamentale la taglia della bicicletta. Ho salvato il mio "cancello" al quale dopo tanti km e tanti viaggi sono molto affezzionato. Sono della convinzione che la bellezza di una bici non è data dalla marca, ma da come la si vive e di come la si personalizza in funzione delle proprie esigenze, ma sopratutto dalle avventure che con essa si vivono.

7 commenti:

  1. Ciao!
    Grazie per il post, molto esaustivo ed utile. Anche la mia schiena risente, purtroppo, delle scorribande in bici. Pare che questo canotto sia un rimedio efficace e definitivo, ma lo si può montare su ogni tipo/marca di bici?
    Grazie, a presto!

    RispondiElimina
  2. Mondoreflex@yahoo.it6 agosto 2012 12:13

    Ciao, secondo te la sella con canotto ammortizzato va bene anche per me che peso oltre un quintale, o perde di efficacia? Grazie!

    RispondiElimina
  3. io l'ho dovuto togliere dalla mia per due motivi. 1 sono basso e con le ruote da 28" tengo la sella molto bassa. 2 con una pedalata un po' più sportiva la sella si muove leggermente a destra e sinistra e alla lunga questo continuo movimento personalmente mi infastidiva. per i pochi euro che costa vale comunque la pena tenerselo in garage.

    RispondiElimina
  4. scusa ,ma a Milano dove lo trovo?

    RispondiElimina
  5. Ciao, vorrei sapere di quanto si alza la sella inserendo il cannotto ammortizzato. Lo vorrei sapere in termini non tecnici ma solo la differenza in cm tra la sella tradizionale e, sulla stessa bici, quella ammortizzata. Molte grazie in anticipo e complimenti per la descrizione. Renato

    RispondiElimina
  6. Ciao, vorrei sapere di quanto si alza la sella inserendo il cannotto ammortizzato. Lo vorrei sapere in termini non tecnici ma solo la differenza in cm tra la sella tradizionale e, sulla stessa bici, quella ammortizzata. Molte grazie in anticipo e complimenti per la descrizione. Renato

    RispondiElimina
  7. Son contento che tu abbia risolto i tuoi problemi con soli 19 € ma mi sapresti indicare dei modelli adatti alle bici da corsa? Grazie

    RispondiElimina